Il viso è solitamente la prima parte del corpo a mostrare segni di invecchiamento, ma ci sono diverse opzioni per “tornare indietro nel tempo”, almeno esteticamente. Le persone nei loro primi anni ’30 di solito non hanno bisogno della stessa terapia di quelle che hanno tra i 50 e i 60 anni, quindi serve un approccio specifico per ogni età.

Lifting viso a 30 anni: Lifting liquido

In genere, a 30 anni si inizia a notare i primi segni di invecchiamento, come linee sottili e rughe. La maggior parte delle persone a questo punto della loro vita non ha bisogno di un intervento chirurgico per correggere questi problemi minori. Un lifting liquido è un approccio altamente personalizzabile e non chirurgico per trattare e prevenire l’invecchiamento del viso.

Usando BOTOX® e riempitivi all’acido ialuronico si possono trattare una vasta gamma di problemi, tra cui:

  • Piega naso labiale
  • Zampe di gallina
  • Rughe superficali
  • Rughe a marionetta
  • Rughe periorali

Affrontando i vari segni dell’invecchiamento con una combinazione di prodotti iniettabili tutto in un unico trattamento, è possibile ottenere un ringiovanimento del viso straordinario, ma dall’aspetto naturale. Un lifting liquido è appropriato per una vasta gamma di persone a causa della sicurezza e della biocompatibilità dei prodotti iniettabili utilizzati.

Un ringiovanimento del viso liquido richiede poco o nessun tempo di guariggione. La maggior parte dei pazienti ritorna alla normale routine quotidiana subito dopo i loro appuntamenti. Potrebbe verificarsi un lieve rossore, gonfiore e lividi dopo il trattamento, ma questi sintomi si risolvono rapidamente. Inoltre, i risultati di riempimento saranno immediatamente visibili. I risultati di BOTOX, tuttavia, emergeranno nel corso di circa 5-7 giorni.

Lifting viso a 30 anni: Mini lifting

A 40 anni la pelle inizia a perdere elasticità e le tue guance iniziano a perdere volume. Un mini lifting, noto anche come lifting facciale ad incisione limitata, funziona meglio per i pazienti con questo tipo di invecchiamento facciale moderato. Un mini lifting può correggere i segni iniziali dell’invecchiamento e darti anche una migliore definizione della mascella e un contorno guanciale più giovanile.

Durante la procedura, riposizioniamo il muscolo e il tessuto adiposo nella faccia medio-bassa. Ciò si traduce in un cambiamento sottile e naturale che può durare per anni.

Poiché un mini lifting è meno esteso di un lifting tradizionale, generalmente ha un periodo di recupero più breve. I pazienti con mini lifting in genere impiegano fino a una settimana dal lavoro. La maggior parte si sente a proprio agio in pubblico dopo pochi giorni e la maggior parte del gonfiore scompare dopo 6 settimane.

Lifting viso a 50 – 60 anni: Lifting facciale

In questa fase molte persone perdono un volume facciale significativo. Inoltre, i contorni del viso cambiano man mano che le ossa iniziano a diradarsi. Un lifting tradizionale ripristina le naturali curvature del viso e fornisce il volume più significativo e più duraturo alle guance cadenti e alla pelle rilassata. Il recupero dopo un lifting varia da paziente a paziente, ma in genere occorrono dai 10 ai 14 giorni per tornare al lavoro. Non è raro che l’area intorno alle orecchie rimanga un po ‘intorpidita durante i primi mesi dopo la procedura.

Dei 3 tipi di lifting, il lifting tradizionale offre i risultati più sorprendenti. Durante la consultazione, discuteremo le vostre preoccupazioni e valuteremo la vostra faccia prima di decidere quale tipo di lifting si adatta meglio alle vostre esigenze.

 

Maggiori info sulla chirurgia estetica: chirurgiaesteticatorino.com

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *