Ogni volta che la pelle viene tagliata o danneggiata per tutto il suo spessore, guarirà con una cicatrice. Alcune persone creano naturalmente delle cicatrici migliori di altre. Non possiamo prevederlo con precisione, ma in generale siamo consapevoli che i pazienti con una pelle nera e all’estremità opposta dello spettro di pazienti con cute lentigginosa e capelli rossi tendono a produrre cicatrici scadenti tra cui cicatrici ipertrofiche e cheloidi.

Alcune aree del corpo producono cicatrici peggiori di altre. L’area peggiore è la parte centrale del torace che, in rare occasioni, può produrre spontaneamente cheloidi senza alcun danno noto. La punta della spalla è povera, ma per fortuna il viso e il collo sono generalmente cicatrici buone .
Le cicatrici che si trovano nelle linee della tensione della pelle tendono ad essere migliori di quelle che le attraversano. I chirurghi cercheranno di scegliere un buon sito e direzione, ma se la cicatrice è dovuta a un infortunio, non c’è scelta. Un buon sito per una cicatrice è un sito nascosto, come il braccio per eseguire la liposuzione del torace.

Qual è la differenza tra una cicatrice ipertrofica e un cheloide?

C’è un’intera gamma di cicatrici, ma alla fine povera c’è la cicatrice ipertrofica che si verifica quando la ferita guarisce diventando rossa, sollevata e prurita per alcuni mesi, ma poi si risolverà per diventare piatta e pallida. Un cheloide è simile ma la cicatrice continua a crescere invadendo il tessuto normale e potrebbe richiedere un trattamento specifico.

Il trattamento delle cicatrici attive

Il tempo è il miglior guaritore come cicatrici e cicatrici ipertrofiche alla fine normali e matureranno e diventeranno pallidi. Tendiamo comunque a cercare di trattare le cicatrici e cheloidi ipertrofiche più gravi .

Pressione che può provenire da una benda o da un indumento a pressione che sarebbe costituito da una sorta di materiale elastico come Lycra o Tubigrip. Questa pressione dovrebbe essere applicata giorno e notte per molti mesi o addirittura anni.
L’applicazione del silicone. Solitamente nella forma del foglio direttamente sulla ferita si pensa da molti a velocizzare la maturazione della cicatrice .
Steroidi. La più semplice è l’applicazione di un nastro contenente steroidi (nastro Haelan) che viene indossato giorno e notte per lunghi periodi. Forti steroidi come il triamicinale possono essere iniettati nella cicatrice stessa. Di solito è dato come un corso a intervalli di 4-6 settimane. I cheloidi gravi possono regredire con questo trattamento, ma successivamente si ripresentano richiedendo ulteriori iniezioni.

Revisioni della cicatrice

Questi sono di solito fatti in anestesia locale quando si ritiene che una cicatrice può essere migliorata a causa di particolari circostanze o complicazioni di guarigione in prima istanza, o perché la procedura è probabile che venga eseguita in un modo migliore. La vecchia cicatrice viene rimossa da una delle numerose tecniche di chirurgia plastica e viene riparata. Il dolore post-operatorio è generalmente minimo. Le suture vengono solitamente rimosse in 4-6 giorni dal viso e 7-10 giorni dalle altre parti del corpo. Tuttavia, le suture che si sciolgono sono frequentemente utilizzate sul tronco e sugli arti per evitare segni di punti. I segni del punto sono molto meno probabilità di apparire sul viso mentre i punti vengono rimossi presto. Tutte le nuove cicatrici inizialmente saranno arrossate. Lo sbiadimento avviene entro 6 o 24 mesi a seconda della posizione della cicatrice e del tipo di pelle del paziente.

Procedure aggiuntive

Una Z-plastica viene utilizzata per ridurre la tensione o la contrattura della cicatrice rendendola più comoda e meno evidente. Può anche essere usato per cambiare la posizione di una cicatrice e riducendo la tensione migliora la guarigione. Si esegue una Z-plastica sollevando due lembi di pelle adiacenti e trasponendo i lembi (mettendo ogni risvolto dove era l’altro – vedere l’illustrazione). La dermoabrasione e la chirurgia laser possono anche essere usati per sfocare i bordi della cicatrice e minimizzare le irregolarità superficiali.

Cicatrici da acne
Le cicatrici causate dall’acne attiva sono difficili da trattare. Sulla faccia è talvolta possibile ritagliare le cicatrici profonde o sollevarle a livello della pelle normale. La dermoabrasione e peeling chimici sono stati utilizzati per ridurre la profondità complessiva delle cicatrici e per stringere la pelle. Più recentemente il resurfacing laser è stato utilizzato per lo stesso scopo ed è diventato molto popolare. Va sottolineato che questi trattamenti non rimuovono le cicatrici e nel migliore dei casi danno un miglioramento moderato. Nessuna di queste procedure chirurgiche è adatta al viso. Altre procedure che possono occasionalmente essere utili sono lifting per stringere la pelle e la semplice asportazione delle aree gravemente colpite.

Cheloidi
Questi sono un problema difficile e irrisolto. I più facili da trattare sono i cheloidi dell’orecchio che a volte compaiono dopo il piercing e l’ escissione spesso semplice è adeguata. Altrove i corsi di iniezioni di steroidi sono il trattamento principale, raramente, l’escissione con qualche altro trattamento per cercare di ridurre la recidiva dei cheloidi può essere utile. Come, ad esempio, un innesto cutaneo , iniezione di steroidi e irradiazione. C’è un rischio molto piccolo di formazione del tumore a causa dell’irradiazione, ma con i trattamenti moderni, questo è estremamente basso e dovrebbe essere discusso con il radioterapista.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *